Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Maratone d'autunno: perche' scegliere (o no) Valencia

Si no te animas a correr, Corre a animar en el Maratón“ (“se correre non ti da la carica, corri a dare la carica alla maratona”) si legge ovunque a Valencia nei nei giorni che precedono la maratona. E se vi e’ capitato di correrla, vi sarete anche accorti che sono pochi a ignorare l'invito. Perché a Valencia la maratona non e’ affare solo di chi corre: e’ un un evento cittadino, una festa a cielo aperto che incomincia giorni prima e si esaurisce solo quando l’ultimo dei podisti se n’e’ andato. E’ la testimonianza - per chi delle gare su strada vede sempre e solo i disagi - che anche la corsa passiva e’ in grado di smuovere endorfine. Forse e’ proprio grazie a quest’atmosfera così seducente che la Maratona di Valencia e’ una delle maratone invernali che sta crescendo con più slancio: nell’ultima edizione si sono superati i 19000 iscritti e per l’edizione del prossimo 19 novembre se ne prevedono più di 20000, a cui si aggiungono i partecipanti della 10k che con la gara principale co…

Ultimi post

Quando il troppo infiamma: il ginocchio del corridore

Ma che caldo fa?

Il piede d'atleta? Ma anche no.

Chi si ferma (non) e' perduto: il recupero tra le ripetute

Facciamola breve: 16^ Riu Mannu Corre

Gli antinfiammatori (FANS) e la corsa: come la penso.

8^ Maratonina dei Fenici (27 Maggio 2017)

IL passatore

Caffeina e corsa: una coppia che funziona?

2^ Sea trail di Porto Corallo (07 Maggio 2017)